Patologia Cardiovascolare

3. GLI ESAMI CARDIOLOGICI

3.8 SCINTIGRAFIA MIOCARDICA

Si tratta di un'indagine che viene eseguita somministrando una sostanza radioattiva che consente di valutare l'irrorazione sanguigna del miocardio, permettendo per esempio di individuare zone miocardiche troppo poco irrorate o che in conseguenza di un infarto cardiaco sono morte, e di accertare o escludere con una certa precisione la presenza di ischemie inducibili.

La scintigrafia miocardica di perfusione con tecnica gated SPECT (tomografia computerizzata ad emissione di fotone singolo) consente di valutare simultaneamente la perfusione e la funzione contrattile regionale e globale del ventricolo sinistro.

La scintigrafia miocardica viene eseguita sia a riposo sia sotto sforzo o dopo somministrazioni di farmaci particolari che mimano una condizione di sforzo cardiaco.



Torna Indietro